Stampa
18
Apr

La vertenza dei Forestali non si placa

. Posted in Articoli

 

Nonostante le avverse condizioni metereologi il giorno 17 u.s. circa 500 lavoratori idraulici-forestali assieme le OO.SS. FAI, FLAI e UILA, si sono ritrovati alla rotonda dei Pentri per manifestare il proprio disagio socio-econimico derivante dalla mancata retribuzione degli ultimi otto mesi.

  Il traffico urbano ed extraurbano all’ingresso della città è stato pesantemente messo in difficoltà.

  La protesta si è spostata poi alla Rocca dei Rettori, sede della Provincia, dove le OO.SS. FAI,FLAI e UILA  hanno partecipato al tavolo istituzionale dove erano presenti l’assessore delegato all’agricoltura Carmine Valentino ed i presidenti delle Comunità Montane del Titerno-Alto Tammaro Antonio Di Maria, del Taburno Libero Maria Sarchioto e del Fortore Zaccaria Spina.

  Considerato che per il Sannio  è estremamente fondamentale  l’attività di manutenzione del territorio per evitare disastri ambientali, viste le ultime novità legislative in materia, adottate dalla Regione Campania (L.R. nn1 e 5/2012) e le costanti e pressanti richieste rimaste inascoltate, gli Enti hanno deciso di rimettere le deleghe in materia di forestazione alla Regione Campania.

  Inoltre le OO.SS. hanno evidenziato come tale vertenza abbia una pesante ricaduta sul tessuto sociale visto che intere piccole comunità hanno come reddito quello derivante del lavoro forestale.

  E’ di queste ore la notizia che la Regione Campania convocherà a breve un Consiglio Regionale monotematico per affrontare concretamente le problematiche del comparto forestazione.

  L’aggiornamento del tavolo istituzionale è previsto per venerdì 20 c.m. alle ore 15:30 presso la sede della Provincia di Benevento.