Stampa
11
Giu

“Contrattare per includere, partecipare per contare”. La Segretaria generale della CGIL di Benevento illustra le motivazioni e gli obiettivi della prossima Conferenza di Organizzazione

. Posted in Articoli

“Contrattare per includere, partecipare per contare”. La Conferenza di Organizzazione della CGIL

La Segretaria generale Rosita Galdiero ne spiega le motivazioni


 

“C'è stata in questo anno una serie di avvenimenti non tutti positivi, anzi, alcuni straordinariamente negativi – spiega Galdiero - come ad esempio il Jobs Act. Siccome il punto iniziale della Conferenza di organizzazione è il ragionamento sulla contrattazione, di come noi contrattiamo e di quale contrattazione serve in questo momento e nella nostra provincia - per poi declinare altri temi come la democrazia, il territorio e la formazione sindacale -, noi partiamo da lì, da quei provvedimenti del governo che hanno, a nostro modo di vedere, aumentato il tasso di precarizzazione del lavoro, aggravando e non risolvendo i tanti problemi”.

 

“La Cgil – prosegue Galdiero - continua a battersi per creare le condizioni perché si riduca sensibilmente il numero dei contratti nazionali di lavoro. Più di 450 contratti sono un fatto di debolezza per i lavoratori ad esclusivo vantaggio delle imprese e noi vogliamo riequilibrare questa cosa.”

“Ma, al di là di questo, partiamo da una considerazione: oggi il numero delle lavoratrici e dei lavoratori che non sono tutelati da alcun contratto nazionale di lavoro è in aumento. Necessitano allora azioni, riflessioni, anche delle sperimentazioni che ci consentano di includere gli esclusi Per questo immaginiamo una serie di cose, dagli appalti alla contrattazione di filiera o di sito, delle sperimentazioni che con il coordinamento confederale possano consentire alla Cgil e a tutte le sue Categorie di effettuare contrattazioni che ricomprendano anche quelle persone che oggi stanno fuori dalla nostra attività di tutela e di negoziazione”.

“Altro elemento di non poco conto è il territorio – continua il ragionamento la segretaria Galdiero -. “Cambiare noi stessi per radicarci di più nel territorio dando più forza e centralità alle Camere del lavoro intese come insieme di Confederazione, Categorie e Sistema delle tutele individuali e quindi come luogo essenziale della confederalità. Snellire, ridurre allo stretto necessario i palazzi, le nostre sedi, e spostare il più possibile i dirigenti e i funzionari del sindacato nel territorio per lavorare alla contrattazione sociale territoriale, in categoria per fare contrattazioni in azienda, e nel sistema delle tutele e dei servizi, la cui importanza per i cittadini e lavoratori è sempre più decisiva”.

“E' chiaro ed evidente – prosegue Galdiero – che, quando diciamo contrattazione inclusiva, quando parliamo di appalti, quando parliamo di bilateralità e via dicendo, ragioniamo del lavoro che c'è, , del lavoro che è da tutelare e di quello che bisogna conquistare, estendere e creare. E' un'azione che tiene tutto assieme, non possiamo ragionare per compartimenti stagno o per capitoli come se una cosa non fosse connessa all'altra. L'iniziativa per il lavoro è un'iniziativa che caratterizza e caratterizzerà le priorità della Cgil, particolarmente in questa lunga fase di crisi, e noi cercheremo di dare un volto anche da un punto di vista organizzativo alla nostra organizzazione, un volto utile a supportare la nostra azione”.

“Il prossimo 17 giugno, presso l’Hotel President, la CGIL di Benevento terrà la sua Conferenza di Organizzazione, con la partecipazione di Vera Lamonica, della Segreteria nazionale CGIL, e di Franco Tavella, Segretario Generale CGIL Campania”.

“Faremo, oserei dire per la prima volta nella storia della Cgil, una Conferenza di organizzazione che, un minuto dopo che è finita, traduce in nuove regole per tutta la Cgil quanto discusso e deciso”.

“Sappiamo – conclude la segretaria generale della CGIL di Benevento - che quanto la Conferenza deciderà sulla contrattazione inclusiva, sulla democrazia, la partecipazione, il territorio e la formazione sindacale sicuramente aiuterà: sono alcuni pezzi importanti di un puzzle che andremo a costruire e che poi il 18mo Congresso del 2018 sarà chiamato a completare”.

Benevento, 10 giugno 2015